Il Piano di Welfare

Quali sono le norme di riferimento ? E quali le opportunità offerte o le regole interne da applicare?

Un buon Piano di Welfare nasce dalla base, analizzando la situazione aziendale ed individuando le preferenze degli utenti.

Da 3 anni molte aziende hanno introdotto il welfare ed oggi si possono applicare in buona parte le best practice delle grandi multinazionali anche alle realtà con pochi addetti.

Fare Welfare

Vuol dire migliorare la

conciliazione vita-lavoro

Worklife balance

Un buon Piano di Welfare

Deve rispondere ad alcuni requisiti fondamentali:

  1. essere preventivamente analizzato e studiato in base alle esigenze aziendali, al profilo dei collaboratori e dei loro familiari;
  2. offrire un panel di servizi personalizzati; infatti, solo in una seconda fase si devono individuare le soluzioni migliori, in accordo con gli obiettivi aziendali. Inoltre, in collaborazione con il proprio consulente welfare, si possono attivare dei convenzionamenti a condizioni molto vantaggiose per i lavoratori;
  3. esser flessibile, per corrispondere ad una domanda di beni e servizi che varia nel tempo, come emergerà in seguito dalla gestione del Piano e dal monitoraggio della customer experience.

Wellbeing

Mantenere fisico e mente in forma.

La vita media si allunga e si parla da tempo del cosiddetto “rischio di longevità”.

Pensiamo all’autosufficienza: oggi l’età anziana comincia a 75 anni. Ma già in età lavorativa si manifestano i primi “acciacchi”, che poi mutano in patologie croniche invalidanti.

Di fatto, molte persone dovranno convivere per anni con vari disagi cronici. Di questa assistenza non si fa carico neppure lo Stato e quindi c’è bisogno di un patto generazionale, che comprenda non solo la gestione di questa esigenza, ma anche politiche attive per il lavoro e per il sostegno al benessere delle risorse umane impiegate.

Supporto alla genitorialità: per sostenere i figli nel percorso educativo.

Percorsi  di orientamento scolastico e lavorativo.
Servizi di doposcuola e sostegno alla studio, ma anche tecniche per costruire relazioni migliori con i propri figli, durante le varie fasi della crescita.

Tempo libero: per divertirsi, viaggiare, imparare.

Pacchetti vacanza, con la possibilità di itinerari su misura.

Proposte turistiche, sportive e enogastronomiche da vivere nelle migliori località italiane.

In più, biglietteria per cinema, teatri e musei.

Sport:  abbonamenti a palestre e corsi sportivi.

Corsi per potenziare le proprie capacità

Corsi di formazione extraprofessionale pensati per sviluppare soft skills e capacità manageriali.

Corsi di lingue, per tutte le età e tutti i livelli.

Mobilità aziendale: per ottimizzare gli spostamenti casa lavoro.

Comprende un’ampia gamma di servizi, per organizzare in modo efficiente e sostenibile gli spostamenti casa lavoro.

© Copyright - SeleService srl - Welfare Aziendale - P.Iva: 01234567890